Serie A – Serie B e Fase 2: riprende il campionato?

Betway è il più importante bookmaker di Scommesse Calcio, un punto di riferimento per gli appassionati di betting, una realtà certificata e autorizzata dall’Agenzia Dogane e Monopoli ad agire. Guardando la Homepage della sezione Calcio Live, notiamo come siano del tutto assenti le partite di Serie A, una diretta conseguenza del campionato sospeso per il lockdown. Le competizioni attive, su cui si può scommettere o seguirne i risultati in streaming sono Bielorussia Premier League e Turkmenistan Premier League con partite che proseguono durante tutta la settimana.

Riprende il campionato di calcio? Ecco le dichiarazioni di Spadafora

Se il Campionato di calcio riprende oppure no dipende sia dalle decisioni del Governo sia dalle notizie che il Ministero della Salute riporta sull’emergenza sanitaria. Partendo dal Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, interpellato anche per palestre, centri sportivi e di danza, solo per il calcio ha risposto che ci deve essere un’intesa sul protocollo o il governo chiuderà il campionato.

I comitati tecnici di Figc e i medici di Lega Serie A nei giorni scorsi si erano riuniti più volte in videoconferenza per disegnare un protocollo di misure e prevenzioni da mettere in atto prima di riprendere gli allenamenti e durante tutta la vita dei calciatori, dei loro allenatori e di tutti i lavoratori coinvolti.

Il ministro ai microfoni di “Mi manda Rai3” ha spiegato quanto segue. “In questi giorni il Comitato tecnico scientifico sta incontrando le varie componenti del mondo del calcio, non solo la Figc, per avere approfondimenti sul protocollo presentato. Se troveranno un’intesa sul protocollo di sicurezza gli allenamenti riprenderanno e questo avrà una ricaduta positiva anche sulla possibile ripartenza del campionato”.

Serie A, i tecnici hanno risposto al ministro: attendiamo decisioni

La Serie A attendeva delucidazioni sulla Fase 2, il Premier Conte ha delineato un programma di riapertura graduale, le prospettive di questo fine aprile fanno pensare ad una convivenza nella normalità con il nuovo coronavirus. Le istituzioni sanitarie potranno agire mettendo in campo degli strumenti di prevenzione, ad esempio la nuova App chiamata Immuni che non geolocalizzerà le persone, come da ultime notizie, ma raccoglierà soltanto i dati delle persone iscritte per prevenire contagi e focolai.

Non si sa se questo si unirà alle misure previste nei protocolli che i medici sportivi stanno delineando per lo sport futuro. La Serie A però ha risposto sia al Ministro che al Governo che attendono le decisioni definitive.

Serie B, le squadre vogliono continuare il campionato ad agosto

Nella Serie B, le posizioni sono ben diverse, si vuole giocare quest’estate per concludere il campionato. Le notizie dalle prime dichiarazioni sulla Fase 2 sono state diverse ma nel corso delle giornate arrivano sempre allo stesso risultato.

Questa mattina, il Consiglio Lega Serie B aveva dichiarato che “per finire la stagione sono necessari almeno tre mesi dalla ripresa degli allenamenti”.

“All’unanimità si è deliberata la necessità, per concludere l’attuale stagione sportiva in considerazione di ragioni di ordine tecnico, atletico e organizzativo, di almeno tre mesi dal nulla osta governativo sulla ripresa degli allenamenti. Con il termine della stagione che, di conseguenza, potrà essere fissato e individuato nei periodi delle date finali delle competizioni Uefa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *