Milan Sassuolo: 2 a 5. Rossoneri: correre ai ripari anche con il calciomercato

Iniziamo il nostro articolo raccontando la seconda sconfitta consecutiva del Milan. I rossoneri perdono contro il Sassuolo, due a cinque. Una sconfitta che fa male perché segue quella contro la Lazio con quattro goal. I giornali commentano poker di Sarri ma tragedia del Milan diventato da secondo classificato la peggior squadre dell’anno in Europa secondo alcuni giornali.

Partiamo dalle reti, il primo tempo vede diversi goal. Inizia Defrel del Sassuolo al diciannovesimo, segue Frattesi al 21, risponde il Milan con il goal di Giroud. Già siamo due a uno, al trentesimo le reti del Sassuolo diventano tre con Domenico Berardi. Si supera il secondo tempo, rigore riuscito di Laurienté e poi ultimo goal con grande stacco di vantaggio di Matheus Henrique. Il Milan riesce a fare un’ultima rete in questa partita difficilima all’81 con Origi.

Quali sono i prossimi avversari del Milan?

Prima di queste due sconfitte, c’è stata l’uscita da Coppa Italia. Dall’inizio dell’anno, il Milan per analisti e bookmakers anche esteri come https://20bet.icu/it/è sempre nell’elenco delle squadre potenzialmente vincitrici dello scudetto e comunque presente nella topten.

C’era riuscita a diventarlo, senza scansare il Napoli che quest’anno si può definire miglior club europeo, tanto in Serie A quanto in Champions League. Il Milan è giù di morale soprattutto la sua dirigenza, anche perché ha la pressione dei tifosi arrabbiati. Pioli ha spesso detto in questi giorni, “dover far qualcosa”, “ritirare su il Milan” e con Maldini e altri dirigenti si parla del miglioramento della squadra con il calciomercato, Zaniolo doveva essere uno degli arrivi in prestito.

Se il morale è giù le prossime partite possono essere a rischio e di sconfitte e di errori non se ne possono fare altri. Quali appuntamenti sportivi ha il Milan? Lo vediamo subito.

Iniziamo dal derby

Non si può sbagliare e si sa che è la partita più difficile dell’anno perché si gioca potenzialmente con due club molto forti. Questa volta l’Inter e il 26 febbraio contro l’Atalanta. Adesso è l’Inter dietro al Napoli con dietro una Lazio che ogni anno promette sempre di diventare una nuova Napoli in corsa per lo scudetto… quest’anno c’è Sarri ma manca Immobile.

Dal Torino al Tottenham passando per San Valentino

Il secondo appuntamento del mese sarà il 10 febbraio, partita in casa contro il Torino. Poi il 18 febbraio un Monza che ha mandato al 13 posto la Juventus, questa squadra è incoraggiata da questo successo sicuramente ma avrà delle partite da giocare. Il Monza potrebbe essere un test interessante sulla forza rossonera. Il 26 febbraio l’Atalanta che è risalita al quarto posto.

Dietro ha il Milan e la Roma. Spingono dal settimo e ottavo posto due club potenzialmente forte, l’Udinese e il Torino. Nel mese di febbraio c’è la prima partita di andata, ottavi di finale contro il Tottenham. Partita interessante e giocata nel giorno di San Valentino, i tifosi saranno un po’ impegnati in quel giorno… sarebbe meglio non deluderli e far parlare i giornali di una ripresa e non di un’uscita dalla Uefa.