Marketing: quali mezzi utilizzare

Marketing: quali mezzi utilizzare

Sotto la parola marketing si annidano una serie di sottocategorie: studi, scelte, pianificazione, mezzi, strategie, tutti mirati a ottenere la totale attenzione e fedeltà del potenziale cliente.

Una volta bastava una buona campagna pubblicitaria per portare clientela, oggi non è più così. I battage pubblicitari sono sostenuti da tutta una serie di scelte che accompagnano un cliente dalla promozione al’assistenza post acquisto. Alcune strategie sono indispensabili per una buona riuscita della propria attività online, proviamo a vedere quali.

L’importanza del sito nell’e-commerce

Gli internauti sono sempre di più e le previsioni per i prossimi 5 anni sono in continua crescita. Ovviamente, crescendo gli internauti, cresce il numero di persone che effettuano acquisti su internet. Il sito di uno shop online, però, deve avere determinate caratteristiche. Per prima cosa deve essere snello, veloce da caricare, permettere una buona navigabilità ed essere accattivante. Chi vuole vedere un articolo, non ha intenzione di fare lunghe attese per caricare una pagina e quando trova l’oggetto della sua ricerca vuole ottenere il maggior numero di notizie: caratteristiche tecniche, metodi di pagamento, tempi di consegna, costo. Chi naviga e acquista in internet, spesso, lo fa perché non vuole perdere tempo in lunghe file alla cassa o a girare per scaffali! Per questo serve creare un sito veloce e pieno di notizie, concise, ma precise. Inoltre bisogna ricordarsi che tante persone utilizzano lo smartphone o il tablet quindi il sito dovrà essere corresponsive.

Landng page: per aumentare la vendite

Quando un internauta arriva alla vostra landing page e rilascia i dati, dimostra un’elevata percentuale d‘interesse verso i prodotti del sito. Questa permette di fidelizzare il potenziale cliente mantenendo legato al sito tramite proposte pubblicitarie, offerte, notizie e aggiornamenti. La landing page può essere utilizzata per diversi scopi, anche quello per veicolare una campagna pubblicitaria mirata. Se vogliamo fare un paragone con un’attività fisica, la landig page è come la porta del negozio, una volta che il cliente ha effettuato il suo accesso, la possibilità di vendere, aumenta notevolmente.

Cosa deve avere un e-commerce

Ci sono alcuni mezzi che aiutano l’acquirente a decidere per quel determinato sito. L’assistenza pre e post vendita è uno dei servizi più apprezzati. Sapere dove e a chi rivolgersi in ogni momento prima e dopo l’acquisto aumenta la sicurezza. Per permettere questa consulenza velocemente e senza perdite di tempo e denaro da parte dell’acquirente, ci sono due metodi di cui molti siti si sono già muniti, ma non tutti: chat e numero verde. La chat ti appare subito mentre navighi sul sito e ti accompagna pronta a rispondere ad ogni tuo dubbio su un articolo o un servizio, prima dell’acquisto. Il numero verde, invece, si utilizza prima e dopo l’acquisto. In particolare i centri assistenza usufruiscono di questa formula che permette la chiamata del cliente senza nessuna spesa a suo carico.

Come funzione l’attivazione di un numero verde?

I costi del numero verde, ovviamente, sono a carico dell’attività che lo propone ai suoi clienti. I contratti sottoscrivibili sono di diversa entità: alcuni propongono il numero verde con una scheda prepagata, con la differenza che paghi per esser chiamato e non per chiamare. Altri propongono un contratto annuale  con una serie di servizi aggiuntivi e la cifra supera i 1000 euro.  Fra le tante offerte, una delle più allettanti che possiamo incontrare è quella di imprendotlc.com che offre un numero verde ricaricabile. Non ci sono costi d’attivazione, di ricarica e di canone. I tagli delle ricariche vanno da 100 euro a 500! Il servizio è molto comodo ed è sicuramente un ulteriore spinta per un marketing di successo.

Farsi raggiungere velocemente da un cliente è una delle strategie vincenti più accreditate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *